Vacanze sicure

Cosa vedere in Trentino

In estate come in inverno, il Trentino sa regalare delle esperienze fantastiche, grazie alla sua natura dirompente e ai suoi affascinanti borghi. Si tratta quindi di una terra che non aspetta altro che d’essere scoperta, adatta per chi ama la quiete, per chi ama la natura e per chi è alla ricerca di piccoli tesori culturali.

È senz’altro difficile riassumere in una sola pagina cosa vedere in Trentino: noi, però, ci abbiamo provato, selezionando i veri e propri must!

Cosa vedere in Trentino: le Dolomiti

Le Dolomiti, i fantastici Monti pallidi, Patrimonio Naturale dell’Umanità. Il Trentino ospita alcuni dei gruppi montuosi più famosi delle Dolomiti, conosciute in tutto il mondo per l’Enrosadira, fenomeno caratteristico per il quale queste maestose cime assumono delle colorazioni rosa, rosse e violacee all’alba e al tramonto, ‘arrossendo’ di fronte ai raggi del sole.

Altissimi torrioni, guglie che sfidano le leggi della gravità, appuntiti pinnacoli, bastioni che sembrano progettati da formidabili architetti, teatri rocciosi che ci fanno sentire piccoli piccoli, e che soprattutto ci lasciano senza parole: le Dolomiti affascinano e rapiscono. I Monti Pallidi del Trentino richiamano gli amanti della montagna e della natura da ogni dove: qui ti aspetta la vetta più alta, Punta Penia della Marmolada, a 3.343 metri, ma anche il mastodontico Gruppo del Sella, l’inconfondibile Sassolungo, il Catinaccio, i campanili del Latemar, le suggestive Pale di San Martino e, ovviamente, le grandiose pareti delle Dolomiti del Brenta, dove è stata fatta la storia dell’alpinismo. Queste ultime sono comprese nell’immenso territorio del Parco Naturale Adamello-Brenta, che si erge a ovest della Valle delle Chiese e della Valle di Ledro.

Le principali attrazioni del Trentino: i laghi

In Trentino i laghi non mancano di certo: se ne contano in tutto 297. Ecco quanti sono gli specchi di questo territorio, in cui si specchiano cime innevata e verdissime foreste. In gran parte si parla di laghetti di origine glaciale, situati oltre i 1.500 metri di altitudine. Ma non mancano certo i laghi più grandi, situati a valle. Questi non mancano di spiagge in cui prendere il sole e fare rinfrescanti bagni, godendo sempre e comunque dell’estasiante vista delle montagne trentine. Oltre al gigantesco lago di Garda, la cui parte settentrionale si incunea in Trentino creando una magnifica macchia mediterranea, ci sono i vicini laghi di Levico e di Caldonazzo, il lago di Molveno (premiato nel 2018 come il più bello d’Italia), il lago di Ledro con le sue antichissime palafitte, il lago di Toblino con il suo romantico castello, il lago d’Ampola, con la sua grande biodiversità, il lago di Idro, che si estende in terreno lombardo… per scoprire tutti i laghi trentini servirebbe una vita, ma ne varrebbe certamente la pena!

Le più belle cascate del Trentino

Vista l’orografia del territorio, non deve certo stupire che il Trentino sia ricco di cascate, di fragorosi salti d’acqua, molti dei quali scrosciano proprio nei pressi della Valle di Ledro. Proprio nel cuore di questa valle si trova la Cascata Gorg d’Abiss, scenografico vortice dell’abisso che si raggiunge percorrendo un breve sentiero. Non molto distante da Pieve di Ledro – una quindicina di chilometri – c’è la fantastica Cascata del Varone, con il suo salto di quasi 100 metri, e non molto più distante si trova la cascata del Ponale, nascosta e poco conosciuta, ma d’effetto assicurato. Non si possono poi dimenticare le cascate del Parco Naturale Adamello-Brenta, a partire dalle meravigliose cascate Nardis e dalle tre cascate di Vallesinella.

I borghi più belli d’Italia, in Trentino

In mezzo a questa natura incontaminata sorgono alcuni dei borghi più belli d’Italia. Si parte dal piccolo e bellissimo borgo medievale di Canale di Tenno, rimasto quasi intatto lì, sulla sua collina affacciata sull’omonimo lago e non distante da un altro borgo da non perdere, ovvero il rurale Pieve di Ledro. Tra i borghi più belli d’Italia si trovano anche Rango, nel Bleggio Superiore, ricco di portici ed antiche dimore in pietra, e San Lorenzo in Banale, ai piedi delle Dolomiti del Brenta. E ancora, a chiudere la lista dei borghi più belli d’Italia in Trentino ci sono il pittoresco Mezzano, al di sotto delle Pale di San Martino, e Bondone, in Valle delle Chiese, abbarbicato su uno sperone di Roccia che dà sul lago d’Idro.

Cosa vedere a Trento

Senza ombra di dubbio, la città di Trento merita una visita. Il suo centro storico tutto sommato piccolo ben si presta a una visita spensierata tra i suoi palazzi. Il tour della città sede del famoso Concilio parte ovviamente da Piazza Duomo, tra la Fontana del Nettuno e l’imponente Duomo, all’ombra dell’alta Torre Civica. Qualche ora va poi spesa per visitare le affascinanti sale del Castello del Buonconsiglio, per secoli elegante e fortificata dimora dei principi vescovi, tra affreschi e giardini tutti da ammirare. Non mancano poi i musei, a partire dal Muse, il museo di scienze naturali disegnato  dall’archistar Renzo Piano.

Che ne dite di queste attrazioni? Noi vi aspettiamo il Valle di Ledro per andare alla scoperta di tutte le meraviglie del Trentino.

Blog

Alla lista